La nostra Associazione Amici del San Giacomo ONLUS
 
Un gruppo di persone che si prefiggono di ridare vita all’ex complesso conventuale savonese del San Giacomo, un unicum nel panorama ligure, facendolo tornare ad essere punto di aggregazione per la popolazione e meta di visite turistiche e culturali si è costituito nel marzo 2016 in associazione no-profit, apolitica ed apartitica, col nome di Associazione Amici del san Giacomo.
L’Associazione è iscritta al no. 67 del Registro del III Settore della regione Liguria come ONLUS. leggi lo statuto

Cos’è il San Giacomo

Il convento francescano del San Giacomo è l’unico edificio religioso medievale esistente in Savona.
Fu edificato, in una posizione panoramica dominante la città, tra il 1472 e 1476 ed ha vissuto il fulgido periodo dei due papi savonesi Della Rovere (Sisto IV e Giulio II). E’ l’unico esempio di chiesa ligure ad aver conservato il “pontile”, struttura che fungeva da iconostasi e da soppalco sopra l’altar maggiore per ospitare i musici ed i predicatori, che il concilio di Trento non incluse nella tipologia delle architetture religiose. Visse tempi gloriosi in cui fu centro culturale di riferimento per il nord Italia.
Vantava ricche cappelle nobiliari con quadri ed affreschi del Mazone, Fasolo, Tuccio d’Andria, Brea.
L’abside ed il presbiterio erano affrescati da Ottavio Semino, eminente pittore raffaellita del 1500.
L’era napoleonica ne decretò la spogliazione delle opere d’arte e la decadenza per cui divenne caserma, penitenziario, lazzaretto, opificio, sede di circoli ricreativi e di un gruppo di ricerca universitaria. Oggi oltre alla struttura architettonica originaria chiaramente leggibile e ben conservata ci rimangono gli eccezionali lavori del Semino nell’abside e forse affreschi in chiesa coperti da successive imbiancature.

I nostri Obiettivi

Promuovere iniziative per la valorizzazione e il recupero del complesso monumentale, coinvolgendo l’amministrazione comunale, proprietaria dello stabile, la Soprintendenza ai Beni Culturali ed Artistici della Liguria ed eventuali sponsor. Avvicinare i giovani delle scuole di ogni ordine e grado all’arte ed alla conoscenza degli elementi storici e culturali che sinora conoscono poco sebbene siano nel comprensorio cittadino.

Come raggiungerli

Organizzando manifestazioni culturali e ricreative, convegni, mostre, spettacoli, lavori in loco che permettano alla popolazione di riscoprire un luogo che sino al dopoguerra era un punto di riferimento della città ed ai giovani di impossessarsi dei tesori di Savona.
Abbiamo collaborato con i licei artistico e classico, con l’istituto per geometri, con il campus universitario di Savona e con il progetto CIMA. Per i più piccini, appena ottenuta l’agibilità del sito, organizzeremo delle visite guidate e proporremo gruppi di lavoro su temi specifici. Non abbiamo paura di sporcarci le mani, lavorando in prima persona al ripristino dei locali ed alla loro pulizia per rendere al più presto accessibile almeno l’abside affrescato.